L’acqua: una risorsa sempre più limitata

GOCCIAL’acqua come è ormai noto è una risorsa limitata che scarseggia sempre di più a causa del surriscaldamento globale e di un utilizzo sempre più sregolato da parte dei Paesi occidentali e delle economie in via di sviluppo.

Ma forse quello che non ancora tutti sanno è che l’Italia negli ultimi anni si è trova di fronte ad un grave siccità. La carenza di acqua non è un problema relativo solo al sud d’Italia ma coinvolge fortemente anche centro e nord del Paese. Infatti, nonostante la neve che negli ultimi giorni ha ricoperto di bianco la maggior parte del territorio, l’Emilia Romagna continua ad essere in emergenza idrica, la Toscana si trova ad affrontare il rischio siccità e anche i livelli del Po’ sono notevolmente inferiori rispetto alla media stagionale.

Tale situazione potrà peggiorare nei periodi più caldi dell’anno e portare notevoli problemi non solo al benessere delle persone ma anche e soprattutto ai settori produttivi di cui parte dell’Italia vive o sopravvive: agricoltura e turismo.

Quindi il problema della mancanza di acqua non è un problema da noi così lontano ed è quindi essenziale assumere un comportamento consapevole e sempre più sostenibile

acqua1

quando usiamo un bene così prezioso per la sopravvivenza del nostro pianeta.

vuoi sapere quanta acqua per persona viene consumata in Italia?

Per ridurre i nostri consumi d’acqua quindi possiamo:

  • chiudere il rubinetto mentre laviamo i denti, insaponiamo viso e mani o facciamo la barba
  • applicare dei riduttori di flusso ai rubinetti
  • se devi rinnovare il bagno installa un sistema con doppio pulsante di scarico del wc
  • preferire la doccia al bagno
  • non fare scorrere l’acqua della doccia mentre ci si insapona: si risparmiano così quasi 2500 litri di acqua all’anno per persona.
  • riutilizzare l’acqua di cottura della pasta per lavare le stoviglie
  • lavare i piatti a mano anzichè in lavastoviglie
  • quando fai scorrere l’acqua, nell’attesa che diventi calda, puoi raccoglierla in una bacinella ed utilizzarla per innaffiare i fiori
  • utilizzare se possibile l’acqua piovana per orto e giardino
  • per lavare l’auto, al posto del getto d’acqua, si può usare un secchio
  • scegliere prodotti che consumano meno acqua in fase di produzione, anche ciò che mangiamo e consumiamo influenza la nostra impronta idrica.


Quanta acqua consumiamo con le nostre azioni quotidiane?

  • Per fare un bagno in vasca si consumano mediamente fra i 120 e i 160 litri di acqua.
  • Per fare una doccia di 5 minuti se ne consumano dai 75 ai 90 litri.
  • Per una doccia di 3 minuti: dai 35 ai 50 litri.
  • Ogni volta che tiriamo lo sciacquone: 16 litri
  • Ogni volta che ci laviamo le mani: 1,4 litri
  • Per lavarsi i denti lasciando scorrere l’acqua: 30 litri
  • Per lavarsi i denti senza lasciar scorrere l’acqua: 2 litri
  • Per bere e cucinare: circa 6 litri al giorno a persona
  • Per lavare i piatti a mano: 20 litri
  • Per un carico di lavastoviglie: 40 litri
  • Per un carico di lavatrice: 80 – 120 litri
  • Per lavare l’auto (utilizzando un tubo di gomma): 800 litri
  • Per il condizionamento di un palazzo di 8 piani: 3.000.000 litri al giorno.
  • Un rubinetto che gocciola: 5 litri al giorno

 

Scopri come fare la differenza!

Acqua

 

E ricorda che:

Se tutti noi trattassimo le risorse come se fossero preziose, forse cominceremmo a comportarci e vivere come se l’esistenza che condividiamo fosse anch’essa preziosa. E come se lo fosse anche questo nostro pianeta (Colin Beavan)

SCOPRI QUANTA ACQUA CONSUMI OGNI ANNO

di SIMONA RODELLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *