Affrontare la crisi con lo ŠCEC, il buono dell’economia locale

Scopriamo insieme cos’è lo SCEC e
in che modo può migliorare la nostra vita e la nostra comunità

Durante il nostro viaggio “Gira & Coltiva”, siamo entrati in contatto con la realtà di Arcipelago Scec in Campania e abbiamo conosciuto questa interessante e sorprendente iniziativa tutta italiana.

Si tratta di un solido tentativo di combattere l’avanzata dell’economia globale per uscire dalla crisi, non attraverso emissioni di credito e aiuti statali, ma grazie al recupero della sovranità monetaria attraverso un’offerta di moneta calibrata e ll’adozione di un nuovo modello che valorizzi le economie locali.

Cos’è lo ŠCEC?

L’acronimo sta per Solidarietà Che Cammina e lo SCEC è, tecnicamente, un buono locale. Buono in quanto la banconota di SCEC può essere utilizzata all’interno del circuito commerciale dell’Arcipelago per integrare il pagamento in euro (in una gelateria di Arcipelago SCEC un gelato invece di costare 3 € verrà – per gli aderenti all’Arcipelago – 2 € e 1 SCEC); Locale perché l’obiettivo è di valorizzare i produttori e la produzione locali, con lo scopo di riallacciare i legami comunitari grazie al tessuto economico solidale.
Attraverso questa pratica passa infatti il recupero della sovranità monetaria, di cui le comunità locali e nazionali sono state espropriate dalle grandi multinazionali e dai processi di globalizzazione.

Lo SCEC rappresenta quindi lo sconto che i soci di arcipelago ŠCEC (privati cittadini, professionisti, aziende) decidono di riconoscersi a vicenda in tutti i loro scambi economici.
Lo SCEC viene distribuito gratuitamente a tutti coloro che si iscrivono al circuito locale.

Come funziona?

I Buoni Locali ŠCEC vengono stampati da Arcipelago ŠCEC e distribuiti gratuitamente a privati, famiglie e titolari di attività commerciali/aziendali.
La percentuale di prezzo pagabile in ŠCEC è decisa dall’impresa o dal professionista che si associa e mediamente va dal 10 al 30%.
Arcipelago ŠCEC è organizzato in Isole regionali che curano la distribuzione dei buoni e i contatti con i soci.

Per aderire all’Arcipelago basta contattare l’Isola più vicina su www.arcipelagoscec.org.

A ogni nuovo socio vengono forniti 100 ŠCEC che possono essere utilizzati sin da subito presso le attività aderenti al circuito. Più aderenti ci sono, più è intensa la circolazione e la diffusione dei Buoni Locali ŠCEC, più l’economia locale riprende forza e il benessere si diffonde!

Quali vantaggi porta lo ŠCEC?

Innanzitutto fa aumentare sensibilmente il nostro potere di acquisto e aiuta i piccoli produttori a non essere soppiantati dai grandi centri commerciali. Infatti i cittadini che entrano in possesso degli ŠCEC tendono a rivolgersi a quelle attività commerciali che li accettano, preferendoli ad altri.

Lo ŠCEC è studiato per favorire l’economia locale così che il denaro torni a circolare all’interno della comunità, diffondendo la ricchezza sul territorio. Infine l’utilizzo dello ŠCEC ci ricorda che la moneta è solamente un mezzo per perseguire il benessere della comunità e favorisce così le opportunità di lavorare in rete con le realtà locali.

A chi si rivolge Arcipelago Scec?

•a Famiglie e privati cittadini che vogliono partecipare allo sviluppo di una situazione economica più tranquilla, conveniente e al sicuro dai problemi dell’economia globale.
•a Imprese, commercianti e professionisti che si sentono schiacciati dalla concorrenza delle grandi catene multinazionali ma desiderano continuare le loro attività.
•a Enti locali e associazioni di categoria interessati a una vera alternativa culturale oltre che economica per garantire la prosperità alla propria comunità.

di SILVIA COSTARELLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *